Responsabilità

Sicuramente i nostri atti e i nostri pensieri sono influenzati da ciò che ci circonda, dall’ambiente, dalla cultura, dal Credo religioso nostro o dei nostri parenti. Non siamo impermeabili alle sollecitazioni esterne, al clima e ai sentimenti diffusi, né viviamo in camere stagne. Però… però esistono cose come il Libero Arbitrio, la Ragione, l’essere responsabili dei nostri atti e delle loro conseguenze. Troppo spesso sento che si usa un “noi” onnicomprensivo e accomodante ( è colpa nostra se…. siamo noi che…) e e un “loro” rassicurante e comodo (è colpa loro… , loro però fanno così e cosà…). Si dimenticano i due pronomi personali veri protagonisti.di ogni relazione : io e tu. “IO” ho la colpa e a volte il merito di ciò che faccio e del clima che creo con i miei atti e parole, “TU” hai la colpa o il merito di quello che fai e dici. Poi, certo, mille sono le circostanze che influiscono sulle nostre azioni certamente. Ma esiste il Libero Arbitrio. Esiste la mia libertà di scegliere di fare o non fare. “Io” cerco di insegnarlo a mio figlio, vorrei che anche “tu”, giornalista, genitore, insegnante, politico, prete facessi la stessa cosa…

Cristina Vercelli